I. C. E. Pestalozzi

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Lettera del Dirigente Scolastico

E-mail Stampa

L’istruzione rappresenta per le giovani generazioni l’investimento più importante per il futuro. Un paese non cresce se chi lo abita non ha pensiero divergente e critico, non è propositivo e capace di pensiero autonomo.Il sapere, trasversale, non parcellizzato e senza gerarchie, costituisce la più alta garanzia di libertà.

E’ responsabilità degli adulti, quindi, attrezzare ambienti educativi e di apprendimento capaci di formare i giovani in tal senso.

Per far questo la scuola ha bisogno della solida collaborazione delle famiglie ed ha la necessità di operare in sinergia con tutti coloro che si occupano, a diverso titolo e con differenti competenze, di formazione dei giovani.

La scuola vive ed opera in una realtà in profonda trasformazione. Le sfide poste dalla rivoluzione digitale, dalla globalizzazione, dalla convivenza di culture e religioni diverse possono trasformarsi in opportunità, grazie anche all’azione educatrice compiuta dalla scuola.

Come nel passato, la scuola deve essere in grado di svolgere la propria funzione educativa e offrire ai propri alunni, in rapporto alla loro età, sia i valori universalmente condivisi e previsti dalla nostra Costituzione, sia – oltre le necessarie conoscenze,

abilità e competenze - gli strumenti adatti a leggere, affrontare e modificare la realtà.

Pur variando di generazione in generazione, non muta tuttavia la necessità di garantire, a ciascun allievo, le irrinunciabili basi culturali. La scuola è sempre tenuta a proporre un itinerario di studio e di apprendimenti che rispetti le individualità, riconosca i talenti, non perda mai di vista le mete da raggiungere, promuova la crescita di tutti e di ciascuno.

La scuola è luogo di apprendimento e, insieme, di costruzione dell’identità personale, civile e sociale. Soltanto in questo modo ciascuno è messo in condizione di raggiungere la piena realizzazione di sé e di acquisire la cultura ed i valori necessari per vivere da cittadini responsabili.

Nella nostra scuola ognuno deve poter accrescere le proprie peculiari attitudini, nessuno deve rimanere indietro, nessuno deve sentirsi escluso.

Con questo auspicio auguro al visitatore di formulare domande piuttosto che cercare risposte.

 

 

Il Dirigente Scolastico

Annarita Miotto

Calendario

Ultimo Mese Settembre 2014 Mese Successivo
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
week 36 1 2 3 4 5 6
week 37 7 8 9 10 11 12 13
week 38 14 15 16 17 18 19 20
week 39 21 22 23 24 25 26 27
week 40 28 29 30

News Letter

iscriviti alla News Letter, per ricevere le ultime notizie sugli aggiornamenti, le iniziative e le novità direttamente nella tua casella di posta.
Voi siete qui: Home